Traduci-Translate

Chi è on line...

 43 visitatori online


La solidarietà entra nella Dichiarazione dei Redditi: DONA il 5 X 1000

La legge finanziaria ha previsto anche per quest’anno la destinazione in base alla scelta del contribuente di una quota pari al 5 per mille dell’imposta sul reddito delle persone f isiche a finalità di sostegno del volontariato o della ricerca.


 


Il contribuente può decidere di destinare il 5 per mille dell'IRPEF relativa al periodo di imposta di riferimento, firmando in uno dei quattro appositi riquadri che figurano nei modelli di dichiarazione (CUD; 730/1 - bis redditi anno precedente, UNICO persone fisiche), specificando il codice fiscale del soggetto preferito.


Le ONLUS idonee a beneficiare del diritto al "cinque per mille" sono quelle che hanno presentato specifica domanda all'ufficio delle entrate mediante via telematica entro i termini stabiliti e che, in seguito, sono state confermate dall'Ufficio delle Entrate.

SACRA FAMIGLIA SOLIDALE – ONLUS è stata regolarmente inserita nell'elenco dei possibili beneficiari del gettito IRPEF - in misura pari al 5 per mille - come pubblicato nel sito dell'Agenzia delle Entrate alla voce Congregazione Sacra Famiglia essendo la nostra organizzazione una ONLUS parziale.

Leggi tutto...
 

Marracuene...la mia esperienza (di Fr. Alessandro)

tratto dal n. 02 del periodico "Famiglia nostra", marzo-aprile 2016

Cosa scrivere del Centro Educativo di Marracuene? Delle ispirazioni carismatiche che ci guidano? Dei criteri pedagogici che ci orientano? Né  luno né l’altro, perché argomenti già trattati in articoli ad hoc pubblicati dalla rivista che stai leggendo. Ci limiteremo a raccontarne succintamente la storia e presentare alcuni ospiti.

Leggi tutto...
 

Da Fra Alessandro - Maggio 2015



Buona sera S.,
da un po' di tempo p. Agostino mi ha chiesto di inviarti notizie della Maria, la ragazza che avete aiutato con l'adozione a distanza.

Ti riassumo brevemente cos'è avvenuto in questi anni:
1° Maria ha frequentato e concluso a pieni voti il corso di educatrice d'infanzia.

Leggi tutto...
 

UN VIAGGIO CHE  IN…SEGNA

Immagini interiori di un viaggio missionario in Mozambico. Di Simone  e Stefania

Per  potervi  raccontare  e  soprattutto  farvi comprende  le

emozioni e l’esperienza vissuta in Mozambico, dobbiamo cominciare dalle motivazioni che ci hanno spinto ad affron- tare questo viaggio, da quello che portavamo nel cuore e soprattutto da chi siamo…

Ci chiamiamo Simone e Stefania e circa un anno fa abbia- mo deciso di fondere il nostro amore con Cristo attraverso il sacramento del matrimonio, per questo abbiamo iniziato i corsi prematrimoniali presso la casa di spiritualità a Mar- tinengo. Lì padre Giovanni Prina ci ha parlato di questo viaggio missionario: quando il Signore ti chiama a vivere un esperienza non bada certo a spese, ed entrambi i nostri cuori sentivano forte il richiamo di questo viaggio che in…segna.

Leggi tutto...
 

Vacanze terminate per P. Ago, ritorno a Marracuene!


Le vacanze di P. Agostino sono terminate!

Mentre era in Italia è venuto a trovarci ed è stato un po' con noi!

Al suo ritorno in Mozambico ci ha scritto questa email:

"Ciao, ieri sono arrivato in perfetto orario e mi sono trovato subito nell'umido caldo mozambicano che dall'arrivo a quando sono andato a dormire mi ha fatto sudare. Dalle apprezzate fresche temperature degli ultimi giorni alle contrastanti umide e calde l'impatto richiede adattamento.


All'areoporto di Maputo é andato tutto bene e sono passato con le mie stracolme valigie piene di ogni ben di Dio (salami, grappe, grana, caffé e altro...) che gusteremo noi e che i miei confratelli apprezzarono con soddisfatto compiacimento. Informai con un sms che avevo portato tutto a destino senza lasciare nulla alla polizia dell'aereoporto coloro che mi offrirono quel ben di Dio e che contribuirono a rendere un quantitativo che mi preoccupava per i controlli sempre piú fastidiosi della polizia che ispeziona accuratamente ogni cosa.


Altra cosa che mi ha riportato immediatamente a questa realtá é stata la mancanza di corrente (che mancava dalle 13hr) ed é rientrata alle 22hr. Di conseguenza mi ha obbligato a fare la doccia fredda e dai primi brividi si é trasformata in gradevole freschezza. Sempre a riguardo della mancanza di corrente, mi dicevano che ogni giorno manca per 8hr, 12hr e certe volte anche di piú.


Non vedevo l'ora, inoltre, di andare a riposare e rilassarmi, e sperare che il mal di testa - causato dalla mancanza di sonno durante il viaggio - mi passasse. Oggi mi sento quasi in forma, perlomeno non ho piú il mal di testa e la pioggia notturna ha riportato una temperatura piú piacevole.

Ciao, ti saluto e vi auguro pace e bene. p. Ago"

 

Una casetta per i giovani

Un importante progetto è finalizzato a COSTRUIRE UNA CASETTA (mozambicana, modesta) per gli alunni orfani, per quei ragazzi cresciuti al Centro.

Questi giovani hanno raggiunto l’età di lasciare il Centro e rendersi autonomi per costruirsi un futuro e una famiglia.

Alcuni hanno già beneficiato dei corsi professionali grazie ai quali - e al loro impegno responsabile e serio - hanno ora un impiego.

Ogni progetto avviato sarà documentato sia per la situazione dei ragazzi che per i risultati che si otterranno.

Per informazioni su come poter aiutare a sostenere i giovani ed i relativi costi SCRIVETECI !

 
« InizioPrec.12Succ.Fine »

Pagina 1 di 2